Close

SERVIZI PREZZI E APPROFONDIMENTI

La nostra famiglia di pelosetti furbetti è via via aumentata nel tempo e gli associati vengono volentieri al nostro campo, ritagliandosi un momento di totale dedizione al proprio amico a 4 zampe che ne accresce il rapporto di intesa.

Attività
  • Puppy Class
  • Educazione base
  • Educazione avanzata
  • Cae-1
  • Preparazione binomi per Agility
  • Impronta urbana
  • Mobility
  • Attività di ricerche olfattive
  • Bimbi e cani
Tariffe
  • Prima valutazione gratuita
  • Lezione individuale: 20€
  • Lezione collettiva: 10€
  • Pacchetto 5 lezioni: 100€
  • Pacchetto Giovani: 50€
  • Tesseramento annuale FISC: 15€
Gare ed eventi

Eventi: consulta la nostra galleria QUI

Gare: consulta la nostra galleria QUI

AGILITY

L’agility è passione e voglia di stare in armonia con il proprio pelosetto. È uno sport cinofilo che appartiene a tutti, è adatto a cani di tutte le età, a tutte le razze e meticci. Richiede molte competenze sia al cane che al proprietario, ma il rispetto del cane e lo spirito di collaborazione e pazienza sono punti fermi di qualsiasi caso. L’agility serve al cane per acquistare fiducia in se stesso e per imparare a ragionare. Lo stesso vale per il conduttore, che attraverso l’agility guadagna sicurezza e autostima. L’agility è uno sport a tutti gli effetti,che vanta campionati a livello regionale, nazionale e internazionale. Il nostro amico peloso può partecipare alle competizioni a partire dai 18 mesi di età. L’agility può diventare sogno o realtà per chi voglia entrare in una Nazionale.

MOBILITY

La mobility è un ottimo strumento per migliorare l’inserimento e l’integrazione del cane nella società urbana. Il percorso a ostacoli della mobility viene inserito in un normale percorso educativo della coppia cane-padrone. È un’attività divertente sia per il cane che per il conduttore. Affrontare e risolvere piccoli problemi e superare ostacoli di diverso tipo ha molteplici effetti sulla coppia cane-padrone:

– aumenta l’autostima

 – diminuisce l’iperattività

– aumenta la capacità di comunicare tra i due soggetti migliorandone via via l’intesa

– aumenta la fiducia in se stessi e nel proprio compagno ,sia umano che canino

– implementa la capacità del cane di concentrarsi e di prestare attenzione 

– diminuisce l’insicurezza mitigando l’insorgere di alcuni problemi di aggressività

RICERCA OLFATTIVA

La ricerca olfattiva è un’attività che il cane fa regolarmente durante ogni passeggiata o momento di vita quotidiana. I nostri amici esplorano il mondo attraverso l’olfatto… e allora perché non condividere con lui un’attività che gli piace così tanto?
Fare attività di ricerca olfattiva con i nostri cani significa rafforzare tantissimo la relazione e imparare un po’ di più a capire cosa succede quando il annusa l’ambiente circostante.
L’olfatto del cane è molto più sviluppato del nostro. Quando un cane arriva in un nuovo ambiente o incontra un proprio simile è in grado di ambientarsi/imparare a conoscere il luogo attraverso l’olfatto.
Giocare con lui alla ricerca olfattiva aiuterà il tuo cane a diventare più competente nell’affrontare le diverse situazioni quotidiane e a socializzare meglio con persone o altri cani.
Non dimentichiamo mai che quando usciamo di casa, noi ci guardiamo intorno, proprio come fa il nostro cane… ma lui si guarda intorno
CON IL NASO!

COSA SONO E A COSA SERVONO LE PUPPY CLASS PER CANI CUCCIOLI

Le puppy class sono incontri di socializzazione tra cuccioli, durante i quali i proprietari apprendono le basi dell’educazione e della comunicazione tra cani.
Quando un cucciolo entra a far parte di una famiglia, non sempre le persone che lo accolgono sanno capirlo. Educare un cane di 3 mesi non è facile: gli umani si aspettano determinati comportamenti da lui – come fare i bisogni fuori, stare sempre calmo, rispondere al richiamo o non tirare al guinzaglio – che lui non sempre è in grado di mettere in atto. Ognuna di queste attività, per essere appresa, ha bisogno di tempi e modi specifici che, se seguiti, permettono a un proprietario di non affannarsi dietro al proprio cane. Prevenire certi comportamenti richiede l’intervento di un educatore cinofilo, che strutturerà un percorso educativo di base individuale o di gruppo. L’aspetto della socializzazione non è inferiore rispetto a quello dell’educazione relativa al richiamo, alla calma e al guinzaglio. Visto che le interazioni con gli altri cani sono pane quotidiano peri nostri pelosetti, diventa fondamentale capire come gestirle al meglio, evitando sia le privazioni che le ipersocializzazioni, entrambe negative per la crescita del cucciolo.
All’interno di un’area cani, spesso troppo piccola, le comunicazioni difficilmente sono rilassate: spesso si basano sull’affermazione dello status dei soggetti e implicano confronti che non tutti i cuccioli possono gestire.
Quando un cane ha da 3 ai 7 mesi le interazioni che cerca sono più fisiche e prolungate rispetto a quelle a cui sono interessati i cani più maturi, che tendono invece a comunicare attraverso marcature o brevi interazioni: per questo il cucciolo viene stoppato, a volte anche duramente, e inibito dai più grandi. Dobbiamo permettere al nostro nuovo amico a 4 zampe di interagire anche con cani che abbiano i suoi stessi interessi.
Obiettivo finale della puppy class è di fornire ai proprietari gli strumenti giusti per una relazione duratura con il proprio amico, basata sulla comunicazione e la collaborazione.
Ogni incontro è dedicato ad argomenti specifici, che variano a seconda delle scelte.

1 La calma

2 Le passeggiate

3 La socializzazione

4 Il gioco

5 Il veterinario

Site Login




Lost your password?

(close)